Fotocamere analogiche Fujifilm Instax: quali scegliere? Modelli migliori e prezzo

Oggi i giovani stanno utilizzando un nuovo modo di fare fotografia, questo grazie all’utilizzo di un dispositivo high-tech particolare ma che risulta facile da usare, come strumento creativo per autoesprimersi. Stiamo parlando delle fotocamere Fujifilm instax. A partire dal 2014 la Fujifilm ha venduto più di 5 milioni di questa fotocamera istantanea.

Curiosità Fujifilm Instax

La fotocamera Instax, anche se è stata una scoperta davvero pazzesca, a partire dai giorni moderni ha visto le proprie vendite calare. Ma, a quasi dieci anni dalla loro uscita la Fujifilm ha ridato nuova vita alla fotocamera con un concetto radicalmente nuovo, e da qui le vendite sono riprese in modo totalitario.

Storia Fujifilm Instax

La vera storia della Instax, però, non è partire dal 2014 ma dal 1998, dove fu introdotta sul mercato e consentiva agli utenti di scattare e produrre foto sul posto. Fece un successo enorme, perché le persone potevano fare le foto e scambiarsele. Il prodotto divenne estremamente popolare, soprattutto fra gli adolescenti. Le vendite raggiunsero il loro picco nel 2002 fino a diminuire rapidamente. La causa non era difficile da individuare, fu per l’uscita delle fotocamere digitali, i cellulari con le fotocamere digitali, e successivamente gli smartphone moderni con fotocamere e videocamere da megapixel a livello di una reflex. Ma, la cosa che faceva continuare le vendite delle Instax era la possibilità di stampare istantaneamente una foto.

Svolta delle fotocamere Instax

Fu così che la Fujifilm, si trovò a un punto di svolta, perché la fotografia digitale stava distruggendo il mercato della pellicola fotografica tradizionale, obbligando Fujifilm a trovare altre cose per fare successo. Ma l’azienda riuscì a farsi valere, grazie al successo nei materiali altamente funzionali.

La scommessa Instax

Ma, ci furono dei dipendenti della Fujifilm che non accettavano la sconfitta e l’abbandono della Instax. Tanto che continuavano a vedere del potenziale. Appunto, tra il 2009 e 2010, notarono una rinascita nell’uso della fotocamera Instax fra i giovani giapponesi. Utilizzavano anche delle fotocamere giocattolo che richiedevano la pellicola fotografica, giocando poi con i filtri su Instagram. Questo perché gli piaceva il look particolarmente caldo delle fotografie Instax, ma soprattutto il formato della pellicola. Fu grazie a questo, che il team incaricato del progetto cominciarono a studiare su cosa fare, dovevano riuscire a far costruire una relazione con la nuova cultura fotografica e dovevano aggiornare il prodotto.

Il successo Instax parte seconda

Proprio grazie al rinnovamento della Fujifilm Instax, ci fu la rinascita di grande successo. Fu grazie anche a delle giovani donne e ragazze, che rivolgevano uno sguardo alla moda e all’arte. Il primo passo verso il rinnovamento dell’instax fu quello di presentare un nuovo modello nel 2012. Per accontentare l’utente di destinazione, il team realizzò un nuovo modello totalmente appropriato. Ma non solo, per poter fare successo anche nella moda e tra i giovani, il team ha anche completamente rivisto la confezione dell’Instax. Perché realizzarono dei modelli che si potevano trovare nei negozi di articoli trendy.

Rivoluzione finale e successo

Ma, anche se fece molto successo, il team di marketing instax continuava a pensare che mancasse qualcosa. Avevano pensato più all’estetica che al vero messaggio che volevano dare con la fotocamera Instax, ovvero quello di comunicare attraverso la fotografia. Idearono un nuovo modello, che aveva un design elegante e classico allo stesso tempo ma con un’ampia varietà di modalità fotografiche. Infatti, fecero una campagna promozionale globale che si concentrava di più su come usare la Instax piuttosto che sul prodotto stesso. Difatti, da questo modello lanciato nel 2003, le vendite aumentarono a dismisura e aumentò la base utenti del marchio fra gli uomini di mezza età. La linea Instax si guadagnò la reputazione di lifestyle-changer, diventando uno dei migliori prodotti realizzati da Fujifilm.

In conclusione

Fu da quegli anni che la Fujifilm ha continuato ad espandere la linea di prodotti Instax, lanciandone uno dietro l’altro, realizzando dei modelli cool ed eleganti, inclusa anche la stampante Instax Share, che consentiva agli utenti di stampare subito le foto attraverso l’uso dello smartphone. Dal 2014, Instax riuscì a raddoppiare le vendite ogni anno, soprattutto in America del Nord e in Europa, e i prodotti nella linea sono diventati tra i più popolari negli USA e nei vecchi negozi rinomati delle capitali d’Europa. In tutto il mondo, oggi, Instax continua ad ispirare le persone nel divertirsi a fare delle fotografie in un modo nuovo e creativo. Grazie anche alla vasta gamma di colori disponibili della fotocamera. Infine, il valore di un prodotto non è stato determinato dall’innovazione della sua tecnologia, ma è stato determinato dal fatto che Fujifilm ha pensato ad aiutare le persone a vivere le proprie vite con nuovi valori, tendenze. Grazie anche al marketing efficace sono riusciti ad arrivare a più persone nel mondo. Dunque, la storia di Instax è un altro esempio di come la Fujifilm riesca sempre a soddisfare e fare avanzare la cultura fotografica nel mondo, da tantissimi anni.

Appassionata della lettura e dell’arte. Amante della scrittura. Scrivo dai periodi delle medie, ma dopo il liceo ho iniziato a perfezionarmi. Ho collaborato con qualche casa editrice, due pubblicazioni certificate e molte altre in self.  Da sempre ho creduto nella passione per la scrittura degli articoli. Sono felice di poter scrivere articoli su più temi.

Back to top
menu
sceltafotocamereanalogiche.it